Il legno che canta

Il legno che canta

La liuteria chitarristica italiana del Novecento


Acquista

€ 19,00

Online

Presso il negozio più vicino

Consulta la mappa
Strumento/materia: Chitarra » Chitarra classica
Marchio: Edizioni Curci
Codice: EC11826
ISBN: 9788863951592
Tipologia: libro
Genere: classica
Pagine: 196
Formato: 14,5x21 cm
Confezione: Brossura

L’arte dei costruttori italiani di chitarre collocata finalmente in una giusta e doverosa rivalutazione della loro opera, ancora misconosciuta e sottostimata.

Sei grandi maestri della liuteria del Novecento nati entro il 1920: Luigi Mozzani, Pietro Gallinotti, Rodolfo Paralupi, Lorenzo Bellafontana, Mario Pabè e Nicola De Bonis.

La loro storia, gli studi, i viaggi, gli incontri con gli interpreti, la sapienza di un’arte che ha reso leggendari i loro strumenti.

Sei figure emblematiche, degne di essere collocate accanto a quelle dei grandi liutai iberici il cui prestigio è meritatamente vivo in tutto il mondo: così sia anche per i grandi italiani che costruirono magnifiche chitarre in tempi in cui, al sostantivo “chitarra”, l’aggettivo “spagnola” si legava inscindibilmente in una sorta di simbiosi molto simile al luogo comune.


Angelo Gilardino (Vercelli, 1941) è considerato uno dei più importanti compositori di musica per chitarra del nostro tempo. Affianca all’attività creativa quella di storico e ricercatore. Docente di chitarra nei conservatori, già direttore artistico della Fondazione Segovia di Linares (1997-2005), ha dato un contributo fondamentale al repertorio chitarristico con i suoi ritrovamenti di importanti composizioni del Novecento. Ha pubblicato volumi di successo come La chitarra e Andrés Segovia, l’uomo, l’artista (Edizioni Curci).


Mario Grimaldi (Filippa di Mesoraca, Crotone, 1957) è un apprezzato liutaio. Ha seguito i corsi del maestro Carlo Raspagni e successivamente si è dedicato anche agli studi, indagando a fondo nell’opera del grande liutaio alessandrino Pietro Gallinotti. È coautore (insieme a Mario Dell’Ara) del volume Pietro Gallinotti, liutaio di Solero. Vive e lavora a Montaldo Bormida (Alessandria).


Condividi